referendum popolare

Il 17 aprile 2016 si terrà il REFERENDUM POPOLARE per l’abrogazione della norma che prevede che i permessi e le concessioni a esplorazioni e trivellazioni dei giacimenti di idrocarburi entro dodici miglia dalla costa abbiano la “durata della vita utile del giacimento”.  

Il quesito richiederà al partecipante se intende abrogare (SI) o meno (NO) la parte del testo “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale.

Sono ammessi a partecipare i cittadini italiani all’estero, Iscritti Aire e residenti temporaneamente all’estero da almeno tre mesi. Di seguito si riportano le modalità di partecipazione.

Referendum popolare: iscritti AIRE

Il cittadino Italiano iscritto AIRE potrà scegliere di votare per corrispondenza o in Italia.

Nel voto per corrispondenza, come di consueto, l’elettore iscritto aire riceverà il plico elettorale al loro domicilio. Pertanto si invita ad aggiornare l’eventuale variazione.

Chi intende votare IN ITALIA dovrà inviare al consolato di competenza entro il 26 Febbraio il modulo predisposto dal Consolato firmato e accompagnato da una fotocopia del documento di identità

SCARICA: Modulo di opzione per iscritti AIRE

Referendum popolare: Italiani temporaneamente all’estero

Coloro che sono temporaneamente all’estero, da un minimo di tre mesi, possono richiedere di essere ammessi al voto per corrispondenza, facendo pervenire AL COMUNE DI ISCRIZIONE NELLE LISTE ELETTORALI l’opzione entro il 26 febbraio 2016.

SCARICA: Modulo di opzione per cittadini temporaneamente all’estero

Referendum popolare: ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni si rimanda a:

  • Sito Consolato d’Italia a Izmir
  • Comunicato Informativo sul Referendum Popolare

 

 

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"