Un connubio insolito per questa edizione del Uluslararası Kukla Günleri, il festival delle marionette di Izmir che, giunto alla sua dodicesima edizione, affiancherà agli spettacoli tradizionali una mostra fotografica dal titolo “Pellegrino Artusi e l’Unità Culinaria dell’Italia”, visitabile dall’1 al 18 Marzo presso Izmir Sanat ad Alsancak.

Promossa dal Consolato d’Italia a Izmir in collaborazione con la Fondazione Casa Artusi, la mostra presenterà un percorso nella storia della cucina Italiana che crea un ponte tra il passato ed il presente raccontando la creazione della cucina Italiana moderna e la definizione di cucina come “arte del mangiar bene”, coniata da Pellegrino Artusi, considerato il padre della cucina Italiana che nel 1891 pubblica il libro “La Scienza della Cucina e l’arte di mangiar bene“, manuale di cucina e raccolta di ricette.

Mostra fotografica "Pellegrino Artusi e l'unità culinaria d'Italia" dal 1 al 18 Marzo - Festival delle Marionette di Izmir
Mostra fotografica “Pellegrino Artusi e l’unità culinaria d’Italia” dal 1 al 18 Marzo – Festival delle Marionette di Izmir

Il 16 e 17 Marzo alle 20.00 il doppio appuntamento con la conferenza che porta il titolo della mostra “Pellegrino Artusi and the culinary unification of Italy”, in cui il presidente della fondazione Artusi racconterà la vita del personaggio storico, di come creò le sue ricette e dell’attività della Fondazione; a seguire, lo spettacolo dell’artista Veronica Gonzales dal titolo “Cucina in punta di piedi”, che racconterà il personaggio di Pellegrino Artusi attraverso gli occhi incantati della sua fedele aiutante Marietta e la tecnica del “Teatro dei Piedi” in cui la cucina fa da sfondo al rapporto tra il Maestro, burbero ma bonario, e l’Allieva, pasticciona, sognatrice ma sempre devota.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Pellegrino Artusi e l’Unità Culinaria dell’Italia

Nato il 4 agosto 1820 a Forlimpopoli, Pellegrino Artusi ha progettato il suo libro, intitolato “La scienza nella cucina e l’arte del mangiar bene“, per influenzare profondamente la vita quotidiana dei popoli Italiani e contribuire a creare una cultura nazionale. Un’ampia prospettiva, che supera la percezione gastronomica dell’Ottocento e l’interesse regionale, è alla base della visione di Artusi del mangiare e dell’arte del mangiare. Artusi cercò di riunire vari aspetti della ricchezza della sua cultura e riuscì a farlo attraverso il suo libro, che ha messo insieme dalle ricette raccolte dalle casalinghe italiane. Pertanto, il libro di cucina di Pellegrino Artusi è visto come un riferimento significativo per quanto riguarda prima la gastronomia italiana e poi la gastronomia di tutto il mondo.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"