antalya-elektric-otobus

Le parole d’ordine sono ancora sostenibilità ed ambienteQuesta voltai però, il protagonista è la città di Antalya, collocata a sud ovest della Turchia, dove il Comune Metropolitano sta testando 100 autobus elettrici che costitutiranno la prima fase di sostituzione degli attuali trasporti a benzina. Il test si concluderà tra pochi giorni e sta interessando un percorso di 10 chilometri su cui saranno trasportati gratuitamente circa 700 persone.

Gli autobus elettrici sono un brevetto della società Otokar, del gruppo Koç che, dopo i test con IIET di Istanbul, Eshot e İzulaş di Izmir e Samulaş di Samsun ora sta completando i test ad Antalya. L’azienda del gruppo Koç dal 2005 sviluppa progetti di autobus alimentati ad energia alternative. Nel 2009 ha sviluppato il primo autobus ibrido in Turchia e nel 2011 ha utilizzato il metano all’interno dei mezzi a 12 metri.  Nel 2013, infine, ha realizzato il primo autobus completamente elettrico in grado di ricaricarsi in 6-8 ore e di percorrere 280 chilometri in condizioni ottimali, grazie ad un sistema di ottimizzazione delle batterie.

Il progetto ha destato molto interesse e dopo Istanbul, Izmir e Samsun ora è in prova ad Antalia. Secondo il sindaco della città metropolitana, Mustafa Akaydın, questi tipi di mezzi di trasporto rappresentano il futuro grazie alla eliminazione quasi completa delle emissioni e alla riduzione sostanziale della rumorosità generata dai tradizionali mezzi. Non solo. Secondo il Sindaco, come riporta il sito Haber3, questo ridurrà i costi del trasporto in un rapporto di 10 a 1.

 

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"