Sisecam in gara per Sangalli Manfredonia
fonte immagine: balkangreenenergynews.com

Una nuova acquisizione turca in Italia potrebbe concludersi il prossimo 21 Marzo. Il Gruppo Şişecam, il più grande produttore di vetro piano in Europa, ha presentato un’offerta per l’acquisizione dello stabilimento di Manfredonia della Sangalli Group da cui aveva già acquisito lo stabilimento di Porto Nogaro nel 2016 per un importo di 85 milioni di euro.

Lo stabilimento del Gruppo Sangalli è sotto istanza fallimentare a partire dal 2016, dopo aver tentato in tutti i modi di essere sottoposta ad Amministrazione Controllata per garantire i 172 dipendenti. Tentativi andati a vuoto che hanno portato il Tribunale a dichiarare lo stato fallimentare dell’azienda.

La base d’asta per cui Şişecam ha presentato l’offerta è di 13.800.000 Euro ed è composto “dal complesso degli immobili ed attrezzature per la produzione di lastre di vetro float chiaro ed extra-chiaro, di vetro stratificato, di vetro satinato e di vetro coatizzato per il risparmio energetico ed il controllo solare, nonché il magazzino prodotti finiti di proprietà di Sangalli Vetro Manfredonia“. Il prezzo base della prima asta, che si è tenuta a Marzo 2017, era stato fissato a € 14.899.300,00 ma questa, come anche la successiva, andarono deserte. Ora si attende di vedere l’esito dell’asta indetta per il 21 Marzo.

“Ci aspettiamo vantaggi strategici in termini di nostre operazioni vetro piano europeo con l’acquisizione dello stabilimento Sangalli Manfredonia, che gode di una posizione geografica favorevole e offre una capacità di produzione annuale di 190.000 tonnellate.ha dichiarato il Vice Presidente della Şişecam Group e CEO, Prof. dr. Ahmet Kirman – Lo stabilimento di Porto Nogaro, acquisito a novembre 2016, ha dato un contributo significativo alla nostra competitività nel mercato europeo. Se dovessimo finalizzare l’acquisizione per lo stabilimento di Sangalli Manfredonia, consolideremo ulteriormente la nostra leadership europea raddoppiando la nostra capacità di produzione di vetro piano in Italia. Il nostro gruppo è attualmente il più grande investitore turco in Italia e diventeremo anche uno dei più grandi produttori di vetro piano in Italia“.

Şişecam era da molti attiva in Italia nel settore chimico, attraverso l’azienda Cromital SpA per poi, nel 2016, entrare nel settore del vetro attraverso l’acquisizione dello stabilimento Sangalli a Porto Nogaro che, stando alle dichiarazioni di Kırman, ha permesso lo sviluppo del mercato in Bulgaria.

L’acquisizione del polo di Manfredonia significherebbe per Sişecam non solo potenziare la presenza nel settore vetro (lo stabilimento produce 190.000 tonnellate all’anno), ma anche portarsi a casa le linee di laminazione e rivestimento, ampliando la gamma dei prodotti e diventando così il più grande produttore di vetro per architettura in Italia.

Il Gruppo Şişecam nel primo semestre 2017 ha registrato ricavi per oltre 5 miliardi di Lire Turche di cui 1,7 nel settore del vetro dove è quasi monopolista in Turchia. Il settore del vetro in Turchia, infatti, ha una produzione di circa 4 milioni di tonnellate di cui approssimativamente 3,1 milioni sono della Şimecam.

Gruppo Sangalli

Nato nel 1896 come industria vitivinicola nella provincia di Treviso, all’inizio degli anni venti del novecento l’azienda sposta il proprio interesse verso l’edilizia che ha assunto sempre maggior importanza, fino a diventare l’unica attività a partire dalla fine della seconda guerra mondiale. A fine anni Cinquanta, l’azienda familiare diventa Gruppo: gli stabilimenti sono a Susegana, Vittorio Veneto, Modena, Perugia e San Vito al Tagliamento.

Il Gruppo si specializza nella produzione di vetro trasformato e nel 2002 diventa il secondo produttore indipendente europeo di vetro piano e il primo ed unico produttore italiano; si specializza successivamente nella produzione di vetro per l’elettrodomestico e l’arredamento e realizza nel 2008, all’interno del sito produttivo di Manfredonia, un nuovo stabilimento per la produzione di vetro satinato ed un innovativo impianto per la coatizzazione magnetronica.

Dal maggio 2011, col nuovo stabilimento di Porto Nogaro – acquisito poi nel 2016 dal gruppo Şişecam – raddoppia la produzione di vetro float raggiungendo la quota del 35% del vetro float prodotto in Italia.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"