Un sistema basato su quattro colori (verde, arancione, giallo, rosso) per indicare la capacità di ciascun vagone e permettere ai passeggeri di distribuirsi sul treno. Il progetto. sviluppato da  Emre Aşkın Sıla Atlı, due studenti della scuola media di Bayraklı Talatpaşa, prevede la realizzazione di panelli da collocare nelle stazioni della metropolitana dove, in corrispondenza di ciascun treno in arrivo, venga indicato il livello di “occupazione” di ciascun vagone.

L’idea, spiega Emre Aşkin al quotidiano Ege Haber, nasce da una esperienza personale. “C’era una partita di Basket. Avevo bisogno di usare la metropolitana per andare alla partita. Dopo aver passato i tornelli mi sono messo ad aspettare vicino alle scale. Poco dopo è arrivata la metro ma non sono riuscito a salire perché il vagone che si è fermato davanti me era pieno. Per questo motivo ho dovuto aspettare. Quando la metro è partita poco dopo ho visto che i vagoni posteriori erano vuoti. Ho pensato ‘Se solo avessi saputo che i vagoni posteriori erano vuoti’. Il giorno successivo ho raccontato questo episodio al mio amico Sıla e di qui ci è venuta l’idea di questo progetto”.

Il progetto prevede due componenti: il sistema di monitoraggio dei vagoni, in grado di tenere sotto controllo il numero di salite e discese e, quindi, l’effettiva occupazione, ed una rete di display collocati in ciascuna stazione che, attraverso quattro colori, mostra il livello di capienza di ciascun vagone calcolandolo su una capacità teorica definita, in fase progettuale, di 250 persone. Attraverso un semplice calcolo della percentuale, il sistema mostra un colore diverso: verde, arancione, giallo o rosso.

Lo scorso 24 Dicembre il progetto ha ottenuto il Premio Speciale della Giuria per l’Innovazione alla terza edizione del Premio Innovazione organizzato dal Centro di Innovazione e Tecnologia di Başakşehir, primo e unico Living Lab della Turchia, in collaborazione con la Fondazione della Gioventù della Turchia (TÜGVA).

Il progetto, secondo gli ideatori, è applicabile a qualsiasi sistema di trasporto su rotaia.

Il trasporto su rotaia

Il sistema di trasporto ferroviario a Izmir è composto principalmente di due linee: quella Metropolitana e la Izmir Banliyo, meglio nota come Izban, o metropolitana di superficie. A breve la linea sarà ampliata verso il distretto di Narlidere e sono in fase di realizzazione nuove infrastrutture: una monorataia che collegherà il polo fieristico di Gaziemir con la stazione IzBan di Eşbaş; una linea tramvaria che collegherà Karşıyaka – Mavişehir e una dalla stazione di Halkpınar a Üçyol; una nuova linea metropolitana che collegherà il distretto di Buca con la stazione metropolitana di Üçyol.

Trasporto pubblico su rotaia a Izmir

Il trasporto su rotaia è integrato con quello marittimo e automobilistico, attraverso un sistema di gestione (Izmirim Kart) che consente di utilizzare un’unica tassera e un’unica tariffa per tutti i mezzi di trasporto.

Nel 2013 il Comune Metropolitano ha riorganizzato il sistema dei trasporti creando dei centri di connessione intermodale (Aktarma Noktasi) per eliminare linee ridondanti e integrare ulteriormente il sistema di trasporto urbano, riducendo i tempi di percorrenza. Sistema che, seppure tra mille proteste, sembra oggi essere entrato a regime.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"