Le esportazioni di frutta dalla Turchia sono aumentate del 16 per cento nel 2013 assestandosi a quota 708,5 milioni di dollari nel 2013; l’uva è la punta di diamante.

frutta
Lo ha reso noto L’associazione degli esportatori di frutta fresca e verdure (TYMSIB). Le esportazioni di uva da tavola, in particolare ha vissuto un aumento del 15 per cento, raggiungendo i 187 milioni di dollari rendendola, in questo modo, la frutta maggiormente esportata dalla Turchia. In diminuzione del 3 % è invece l’esportazione delle ciliege turche che pure si posiziona al secondo posto nell’export del settore frutta con 155 milioni di dollari.

Il 33% di tutte le esportazioni sono destinate alla Russia verso la quale, seppure il volume della frutta esportata è diminuita del 2%, il valore netto delle esportazioni è aumentato del 14% per arrivare a quota 235 milioni di dollari. Tra i paesi destinatari della frutta made in Turkey, dopo la Russia si posiziona la Germania con 127 milioni di dollari, seguita dall Bulgaria, 43 milioni US$, l’Iraq con 40 milioni e l’Ucraina con 31 milioni.

Il boom delle esportazioni di frutta e verdura è stato registrato dal melograno (+59% in volumi e + 49 in termini di valore economico) che si colloca al terzo posto nella classifica della frutta turca più esportata, seguita da mele, albicocchi e fichi.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"