Il porto turistico di Biserta, “Cap 3000”,è stato inaugurato il 28 maggio dal ministro del Turismo e dell’Artigianato della Tunisia, Salma Elloumi, alla presenza di numerosi funzionari e degli altri deputati.

Il ministro tunisino ha sottolineato l’importanza della realizzazione di questo progetto, dopo 11 anni di ritardo, dopo l’annuncio del suo lancio, aggiungendo che contribuirà a valorizzare il settore del turismo nautico nella regione, perché è il secondo porto del suo genere dopo quello di Gammarth, aperto nel 2015.

Il Governatore di Bizerte, Menaouer Ouertani, ha dichiarato che gli effetti positivi del progetto saranno non solo evidente nella regione, ma interesseranno tutto il paese, perché è un progetto turistico d’avanguardia a livello nazionale, in modo che le autorità regionali lavoreranno per portare a termine tutte le sue componenti.

L’apertura del porto turistico, che ospiterà 300 barche, in particolare yacht di lunghezza tra i 6 ei 30 metri, sarà seguita dalla ripresa dei lavori del complesso residenziale.

Il valore complessivo degli investimenti del progetto Marina Bizerte ammonta a 300 milioni di dinari (MTD). Il porto è uno dei più grandi porti del Mediterraneo, capace di ospitare più di 50 imbarcazioni con una lunghezza compresa tra 40 e 110 metri e un parcheggio con una capacità di 250 automobili.

(ITALPRESS/MNA).

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"