autobus-elettrici-smirne

Ridurre l’impatto ambientale dei trasporti e il costo del carburante. Con questi obiettivi il 12 Agosto prossimo la compagnia di trasporti ESHOT emetterà il bando per la fornitura di 20 autobus elettrici e dei relativi impianti di ricarica.

La gara costituisce il primo passo di un progetto che entro il 2019 vedrà la sostituzione di tutto il sistema di trasporto pubblico, che oggi conta 400 autobus, con mezzi a motore elettrico. Secondo alcune stime fatte dal Comune Metropolitano di Izmir, l’adozione di autobus elettrici dovrebbe far scendere l’attuale consumo di carburante da 48 milioni di litri a 16 milioni all’anno.

Il passaggio dei mezzi di trasporto a motori elettrici non è certo nuovo. Lo scorso anno, il comune di Antalya aveva dato il via alla sperimentazione di 100 autobus elettrici realizzati dalla società Otokar del gruppo Koç (leggi anche: “Antalya testa100 autobus elettrici“) che erano già stati sperimentati a Istanbul, Izmir e Samsun.

Quella di Izmir, tuttavia, secondo quanto dichiarato direttamente dal Comune Metropolitano, sarà la prima flotta di autobus elettrici operativa in Turchia.

1 Commento

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"