Sabino Cassese è tra i più grandi esperti di diritto amministrativo ed  è probabilmente l’italiano che sa destreggiarsi meglio di chiunque altro nella giungla della pubblica amministrazione del paese. A lui si deve l’ultima riforma, durante il Governo Ciampi (1993-1994), che ha snellito le procedure ed il linguaggio burocratico.

cassese

Il 29 maggio p.v., ore 10:30, presso la Sala Conferenze della University of Economics di Izmir Il Prof. Cassese, dal 2005 giudice della Corte Costituzionale Italiana, parlerà di “Crisi Europea?”. La conferenza, organizzata col supporto del Consolato d`Italia, del Centro Culturale Italiano “Carlo Goldoni” e dell’Associazione Culturale e di Amicizia Italo – Turca di Izmir, si svolgerà in lingua italiana con traduzione simultanea in lingua turca.

La sua carriera accademica è ricca di contributi importanti. Professore emerito alla Scuola Normale Superiore di Pisa, Sabino Cassese insegna Global governance al Master of Public Affairs dell’Institut d’Etudes Politiques di Parigi. È stato professore ordinario di Diritto amministrativo nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università La Sapienza di Roma (1983-2005). È stato preside dell’Università di Ancona, docente alla Scuola superiore di pubblica amministrazione, ha diretto l’Istituto di diritto pubblico a Giurisprudenza e dal 2000 al 2004 è stato presidente dell’Associazione italiana dei professori di diritto amministrativo. È stato Visiting scholar alla Stanford Law School, all’Università di Berkeley e al Nuffield College di Oxford, oltre che fellow del Wilson Center di Washington e professeur associé alle università di Nantes e di Parigi 1. Nel 2004 professore alla New York University. Ha ricevuto lauree honoris causa ad Aix-en-Provence, Cordoba, Parigi, Atene e Macerata.

Ha fatto parte e presieduto commissioni ministeriali di studio o di indagine e ha diretto una decina di progetti di ricerca e di analisi del Consiglio nazionale delle ricerche. Ha collaborato con l’Ocse alla riforma delle amministrazioni pubbliche dei Paesi dell’Europa centrale e orientale, è stato anche presidente dell’European group of public administration (1987-1991). 

Tra i suoi saggi, La nuova costituzione economica (2004), Lo spazio giuridico globale (2003), La crisi dello Stato (2002), tutti editi da Laterza; Maggioranza e minoranza. Il problema della democrazia in Italia (Garzanti, 1995), Oltre lo Stato (Laterza, 2006); Chi governa il mondo (Il Mulino, 2013) ed il recentissimo Governare gli italiani: Storia dello stato( Il Mulino, 2014).

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"