orrizzonti-italiani5

Smirne sarà il centro per la musica Italiana, Istanbul per il Cinema, Ankara per le relazioni con l’Europa, Antalya per lo Sviluppo Economico. Ecco il programma di Orizzonti Italiani per la Turchia, presentato ieri ad Ankara.

Musica, cinema ed eventi culturali, ma anche forum politici e vetrine per gli investimenti. Tra appuntamenti consolidati e nuove iniziative, il 2016 dell’Italia in Turchia mostra ancora una volta l’interesse strategico verso il Paese della mezzaluna.

“Gli eventi che organizzeremo, grazie all’ottima sinergia tra tutte le istituzioni italiane in Turchia, puntano a mettere in luce il meglio del nostro Paese, soprattutto in ambito culturale ed economico”, ha spiegato ad ANSAmed l’ambasciatore italiano in Turchia, Luigi Mattiolo, a margine della presentazione di ‘Orizzonti italiani 2016‘, il programma degli eventi realizzato dall’Ambasciata e dalle altre istituzioni italiane presenti nel Paese.

“Ci sono eventi come la settimana della lingua italiana, che si svolgerà in autunno intorno al tema ‘l’italiano e la creatività, tra marchi e costumi, moda e design’: un modo per ricercare le radici del made in Italy e valorizzarlo ulteriormente – dice Mattiolo – Vogliamo proseguire con la collaborazione tra Italia e Turchia, per contribuire in maniera concreta all’avvicinamento della Turchia all’acquis comunitarioCi sarà il terzo vertice bilaterale, ospitato quest’anno dalla Turchia, e una nuova edizione del forum di dialogo tra le due società”.

Nel corso dell’anno ci sarà spazio per diversi generi, dalla classica al jazz. A marzo, l’Italia parteciperà alla 23/a edizione del Festival Europeo di Jazz a Smirne, un appuntamento nato su proposta del nostro consolato e organizzato in collaborazione con le istituzioni culturali locali, che prevede anche l’assegnazione di borse di studio. Sempre sulla costa egea della Turchia, altro evento di prestigio per l’Italia sarà il Festival internazionale della musica di Smirne, organizzato nella splendida cornice dell’antica città di Efeso con un concerto presso la Biblioteca di Celso. Per la pittura, a febbraio arriverà al museo di Pera a Istanbul una retrospettiva su Giorgio De Chirico.

Nel cinema spazio alla promozione delle eccellenze italiane, con una proiezione a fine gennaio ad Ankara di ‘Youth’, l’ultimo film del premio Oscar Paolo Sorrentino. Diverse le rassegne previste, tra cui a novembre la 7/a edizione del festival ‘Appuntamento con il cinema italiano’ a Istanbul, in collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà, per presentare in anteprima in Turchia una selezione di sette lungometraggi che appariranno quest’anno nei maggiori festival internazionali, con la partecipazione di attori e registi.

La promozione delle relazioni tra i due Paesi avrà un focus in campo economico, con appuntamenti sulle opportunità di investimento in Turchia per le imprese italiane in settori come quello sanitario, nelle infrastrutture e nei trasporti e anche nel campo agricolo e florovivaistico in vista dell’Expo del settore prevista quest’anno ad Antalya.

(ANSAmed)

Rispondi