Nuovo progetto Pasaport - Konak

Tre mesi il tempo previsto per cambiare volto a Pasaport: quattro nuove piazze, pista ciclabile e pedonale e terrazze che si affacciano sul golfo. Collocato a metà strada tra Alsancak e Konak, confinante con Cumhurriyet meydanı dove è presente la sede del Consolato d’Italia, Pasaport rappresenta uno snodo importante per il traffico del Golfo.

La riqualificazione e ristrutturazione interessa l’area che dal porto di Pasaport porta verso Konak Pier. A progetto completato, sul versante del golfo, sarà disponibile un percorso di 750 metri di pista ciciabile e area pedonale che renderà più facile e sicuro lo spostamento da e verso Konak Pier. E’ prevista, inoltre, la realizzazione di quattro piazze che apriranno la città sul mare. Ciascuna piazza sarà dotata di posteggi per le biciclette e panchine.

Kıyı Tasarım Projesi (Progetto di ristrutturazione della costa)

L’opera di Alsancak, del valore di 2,5 milioni di lire turche, rientra nel progetto di ristrutturazione e valorizzazione dei 40 kilometri di costa che vanno da Mavişehir (collocata sul versante nord) a Inciraltı (sul versante sud e luogo in cui si sarebbe costruito il sito dell’Expo).

La pianificazione del progetto, lanciato nel 2009 tramite consultazioni popolari, prevede quattro tratte e, altrettanti progetti:

  1. da Mavişehir a Alaybey
  2. da Alaybey a Liman
  3. da Alsancak a Konak
  4. da Konak a Üçküyülar

Un quinto gruppo di lavoro è stato dedicato alla pianificazione di attività e allestimenti da attuare sulla nuova costa. La costa, oggi, è attrezzata con palestre all’aperto e campi sportivi da tennis, basket e pallavolo.

Pista ciclabile

Nonostante fosse emersa l’esigenza di creare una pista ciclabile unica che collegasse i due estremi della costa, le analisi effettuate hanno messo in evidenza due punti critici per collegare le diverse tratte:  Naldöken Kavşağı, dove è presente lo svincolo per Bornova/Ankara e Liman Bölgesi dove la costa è occupata dal Porto Merci. Attualmente sono in fase di studio le soluzioni che, una volta trtovate, dovrebbero permettere di collegare i due punti estremi del golfo.

1 Commento

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"