Alla scoperta delle reti commerciali e sociali dei Levantini in una conferenza che si terrà a Londra dal 2 al 4 Novembre.

levantines-trade-shipping

Sebbene il termine “Levantino” nell’uso comune talvolta sia “usato anche talvolta in senso traslato, con valore spreg., per indicare o qualificare persona che sa fare il proprio vantaggio con furberia e senza troppi scrupoli” (cfr. Treccani), ciò non toglie che questa comunità abbia giocato un ruolo importante nelle relazioni tra il vecchio continente e l’Impero Ottomano. Quella Italo-Levantina, ad esempio, la più antica comunità Italiane all’estero risalente addirittura dalla quarta crociata (1204), per molti secoli è stata la più influente e numerosa tra le comunità Levantine tanto da portare l’Italiano come lingua franca dell’impero sino alla fine del XVIII secolo.

Per capire il ruolo avuto dalla Comunità Levantina, la prossima settimana, dal 2 al 4 Novembre, si terrà a Londra la conferenza “The Levant And Europe: Shipping And Trade – Network of People and Knowledge”.

Organizzata dalla Fondazione Levantine Heritage, la conferenza si focalizzerà sul tema del commercio come elemento centrale nella creazione del mondo Levantino e sulle complesse interazioni delle reti commerciali, sociali, politiche e materiali che l’hanno caratterizzato.

“Si tratta di una tre giorni in cui saranno presentate ricerche da parte di nomi autorevoli sul ruolo e sulle reti di commercio dei Levantini” – spiega Quentin Compton-Bishop, presidente della Fondazione Levantine Heritage – ” Nonostante il Levante sia parte delle reti commerciali euroasiatiche da millenni, esso ha giocato un ruolo sempre più centrale nella creazione del mondo moderno. L’espansione del capitalismo, accompagnato da imperialismo, nazionalismo e movimento di persone attraverso il Levante ha aiutato (e continua, NdR) a formare il mondo come noi lo conosciamo. Ed il commercio ne è stato il motore principale.”

Quello di Londra è il secondo simposio della fondazione che vide la sua prima edizione ad Istanbul nel 2014 con il titolo “The Levantines: Commerce and Diplomacy”, volto a definire la figura del levantino, delle sue origini, dei suoi tratti e del suo ruolo all’interno dell’impero ottomano.

La Terza Edizione, nel 2018, dovrebbe tenersi ad Atene ed approfondire la storia della Comunità levantina in Grecia.

Rispondi