izmirim-kart

Finita la pacchia. Da oggi, per viaggiare con i mezzi pubblici si torna a pagare. Il passaggio dal sistema Kentkart al nuovo Izmirim Kart, entrato in esercizio lo scorso 1 Giugno, nonostante le promesse di continuità fatte all’atto dell’annuncio, non è stato privo di problemi dovuti al mancato riconoscimento delle vecchie Kentkart.

Negli scorsi dieci giorni, autisti degli autobus, personale della metro e dei porti erano stati autorizzati a far passare “gratuitamente” le persone, anche quando il problema fosse stato solo il “credito insufficiente” all’interno della carta.

Ora che i problemi sono stati risolti e il sistema sembra essere entrato in funzione regolarmente, il Direttore Generale di ESHOT, ha fatto sapere che a partire dalle 9.00 di oggi 11 Giugno non saranno più consentiti ingressi non paganti e che il personale a terra è autorizzato a impedire l’accesso a chi non ha ancora fatto l’attivazione o ha credito sufficiente.

Per l’attivazione è sufficiente recarsi nelle bilietterie presenti nelle stazioni della metro e nei centri di interscambio (aktarma merkezi) e chiedere che venga attivata la carta sul nuovo sistema. Per coloro i quali non abbiano credito sufficiente è possibile prendere il biglietto dall’autista dell’autobus al costo di 2 lire o, per gli studenti, a 1 lira. Coloro che hanno credito insufficiente o non hanno attivato la carta, se sono in un distretto fuori dal centro, dovranno utilizzare due biglietti.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"