izmirim-kart

A partire dal 1 Giugno sarà disponibile la Izmirim Kart, una nuova carta intelligente per l’utilizzo dei mezzi di trasporto. Izmirim Kart, traducibile letteralmente come “Carta Mia Izmir”, non è solo un nuovo marchio di un vecchio servizio.

Il nuovo strumento è predisposto per essere una carta multi servizio che, in un futuro prossimo, gestirà altri servizi erogati dal Comune Metropolitano di Izmir. Dal primo giugno, tuttavia, manterrà la stessa funzione della attuale KentKart che consente, per ciascun “biglietto”, di usufruire di tutti i mezzi pubblici per 90 minuti.

Il Passaggio alla nuova carta al momento è facoltativo e, quindi, non è richiesto il cambio. Chi ha già una kentkart, se lo vorrà, potrà continuare ad utilizzarla come sempre, senza alcun cambiamento nel servizio. Chi, invece, deciderà di adottare la nuova Izmirim Kart potrà trasferire il credito residuo della attuale carta in quella nuova.

Sebbene non ci siano informazioni precise, dal sito di EsHot sembra che le procedure di acquisto e di ricarica della nuova carta rimangano invariate: si pagheranno 6 TL per l’acquisto e successivamente si potrà ricaricare dai totem distribuiti nei porti, dagli sportelli e nei market abilitati.

Il nuovo servizio sarà gestito da Kartek, società di Istanbul, con filiale presso l’Area di Sviluppo Tecnologico di Izmir, che si è aggiudicata l’appalto del comune emesso lo scorso 13 gennaio.

KentKart, addio a un simbolo

Per gli abitanti di Izmir, la KentKart è ormai sinonimo di tessera abbonamento. Entrato in vigore nel 1999, KentKart per molti era diventato anche simbolo di efficienza dei trasporti. Un’unica tessera multi servizio che integrava, per la prima volta, le linee di trasporto terrestre (gestiti da EsHot) e marino (da IzDeniz), e, dal 2002, anche quello metropolitano (Izmir Metro e IzBan).

L’efficienza, inoltre, aveva portato la società KentKart a proporsi a livello internazionale realizzando diversi progetti in Giordania, Serbia, Qatar, Pakistan, Ungheria, Kosovo, Macedonia e Polonia nonché innumerevoli installazioni anche a livello nazionale ed Izmir ha rappresentato proprio il prototipo del sistema ed il motivo per cui, nel 1998, la società fu creata.

Il cambio storico ed il legame di Izmir con il vecchio sistema è ben visibile anche dai titoli dei giornali:

  • Non c’è più Kentkart, il simbolo di Izmir (Onehaber, 29 Aprile 2015)
  • Verrà il caos nel trasporto? (Gözlem Gazetesi, 22 Maggio 2015)
  • E’ finita l’era di Kentkart (Çinar Haber Ajansı, 22 Maggio 2015)
  • A Izmir finisce l’era di Kentkart (Yeni Asır, 22 Maggio 2015)

Ora resta da vedere quali saranno i servizi aggiuntivi che la nuova Izmirim Kart consentirà di usufruire.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"