Indesit, inaugurato il secondo stabilimento

Nel ventesimo anniversario della sua presenza in Turchia, l’italiana Indesit ha inaugurato il secondo stabilimento nella città di Manisa, alle porte di Izmir.

Il nuovo impianto sarà operativo a partire da ottobre 2014 e prevede l’assunzione di 750 persone.  Realizzato con un investimento di 35 milioni di euro, avrà  32 mila metri quadrati si superficie coperta e sarà dedicato alla produzione annuale a regime di 1,4 milioni di lavatrici destinate al mercato del Medio Oriente e dell’Asia Centrale. Con questa operazione, gli stabilimenti Indesit copriranno una superficie totale di 250.ooo metri quadrati, di cui 144.000 di coperto e impiegheranno a regime 1500 persone.

Indesit è arrivata in Turchia nel 1994, realizzando un impianto con capacità di produzione di frigroriferi e refrigeratori. “La Turchia è per Indesit un paese strategico – ha spiegato Roberto Milani, Amministratore delegato di Indesit – sia per la posizione georgafica, in grado di servire Europa, Medioriente e Asia Centrale, sia per la presenza di un capitale umano giovane e altamente qualificato”. 

Negli ultimi 20 mesi, Indesit ha aperto 325 negozi Hotpoint arrivando, nel 2013, ad aprire un nuovo negozio ogni 28 ore con l’obiettivo di arrivare ad 800 entro il 2016. Lo scorso anno, il giro di affari in Turchia è stato di 150 milioni di euro con una quota di mercato del 9%.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"