aziz

Dopo il riconoscimento del Global Metro Monitor, Izmir guadagna un altro riconoscimento. Il sindaco di Izmir, Aziz Kocaoğlu, infatti, è nella Top10 dei sindaci del mondo della City Mayors Foundation, la classifica realizzata al fine di individuare le migliori amministrazioni. La competizione è avvenuta tra 121 partecipanti da cui, dopo una prima fase di candidatura, sono stati selezionati 26 finalisti tra cui, per l’appunto, il sindaco di Izmir.

La scelta del Sindaco del Mondo si è basata sulla capacità di visione, di gestione, integrità leadership del candidato nonchè sull’attenzione allo sviluppo economico e sociale, alla capaictà di garantire sicurezza e la protezione dell’ambiente ma anche alla abilità nell’incoraggiare le relazioni tra comunità con background culturali, razziali e sociali differenti.

“Il sindaco Kocaoğlu – si legge nella nota di spiegazione – ha guidato con successo l’amministrazione riducendo gran parte dei deviti della città e ottenendo un elevato rating dalle Agenzie Internazionali” .

L’agenzia di rating Fitch, infatti, aveva confermato il rating di BBB- per i debiti in valuta locale ed estera di lungo periodo e AA+(tur) con outlook stabile per quelli nazionali di lungo periodo. Ad Oggi Izmir è in Turchia la città meno indebitata con il Governo e capace di rientrare dei debiti contratti all’estero per le opere di sviluppo. (leggi anche: “Fitch conferma nuovamente i rating di IZMIR a BBB- e AA+“)

“Per affrontare i problemi di Izmir, – continua la nota – , [il sindaco] ha dato priorità a soluzioni di infrastruttura permanente rifiutando alternative temporanee [sicuramente] più economiche”.

Non solo. Nella nota si fa riferimento alla capacità inclusiva di Kocaoğlu che, nel corso degli anni, ha posto particolare attenzione non solo alle fascie più deboli della società, ma anche al coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali (leggi a proposito: “Democrazia partecipativa per il piano di sviluppo regionale“)

Il podio della competizione (guarda la classifica completa)  è andato a Naheed Nenshi, il sindaco di Calgary in Canada. Al nono posto si classifica Giusy Nicolini, sindaco di Lampedusa.

 

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"