Alessandra_Rinaudo_Izmir_3

Venerdì scorso si è conclusa l’edizione 2016 di IFWEDDING, la fiera dell’abito da sposa che, con i suoi 25.000 visitatori da 75 paesi è diventata uno degli appuntamenti principali in Europa per il settore.

Quest’anno, per dare ancor più respiro internazionale all’evento, l’ente organizzatore IZFAŞ ha voluto la presenza per la serata di inaugurazione Alessandra Rinaudo, “la stilista delle spose”, tra i nomi più importanti della moda matrimoniale nel mondo nonché volto noto del canale Real Time.

“E’ la prima volta che faccio una sfilata personale in Turchia” – mi ha raccontato Alessandra Rinaudo, che ho incontrato subito dopo il defilé – “Come Nicole Fashion [la casa di moda per cui produce abiti, NdR] eravamo già stati all’IF Wedding, ma è la prima volta che faccio una personale, grazie all’invito dell’Ente organizzatore che mi ha voluto come protagonista di questa edizione”.

Alessandra_Rinaudo_Izmir_5

Alessandra Rinaudo ha presentato ai 1.500 invitati la colezione 2016 e, in anteprima per la Turchia, una buona parte di quella 2017, che sarà ufficialmente lanciata il prossimo 9 aprile durante l’evento privato al PalaExpo di Venezia. In chiusura del suo defilè, la stilista di Nicole Fashion ha presentato un abito appositamente realizzato per l’occasione.

“Si tratta di un abito che ho disegnato appositamente per questa fiera” – ha spiegato Rinaudo – “Mi sono rifatta ai disegni dei vestiti della tradizione ottomana, riprendendone i colli e le scollatura, non che il tessuto broccato oro che è il colore simbolo dello stile ottomano”.

Alessandra_Rinaudo_Izmir_6

E relativamente alla produzione turca di abiti da sposa, che negli ultimi anni sta avendo un forte sviluppo, dice: “In Turchia c’è un tipo d’abito molto interessante e alcune aziende che lavorano molto bene, soprattutto sul corpetto gioiello, dove i turchi sono veramente bravi. Al momento, però, non sono emersi nomi importanti come stilisti. Non perché non siano bravi, ma forse più per una questione di marketing” .

Una osservazione che è stata confermata anche da un altro Italiano presente in fiera, Barnardo Ricci di Anna Bella: “In Turchia ci sono ottimi tessuti e stanno sviluppando degli abiti molto particolari, anche se alcuni di questi sono più adatti a un mercato medio orientale che a quello europeo”

Le imprese italiane come Nicole Fashion e Anna Bella vedono nel mercato turco un canale importante, in particolare per rivolgersi ai paesi mediorientali, dove il design italiano e il brand Italia non solo piace, ma viene molto ricercato.

Non mancano, comunque, anche imprese turche che aspirano a esportare verso l’Europa, per rispondere alla domanda crescente di prodotti mediorientali da parte di emigrati. Roxallia, è una casa di abiti da sposa di Izmir, entrata sul mercato da appena quattro mesi ma con una collezione di abiti importanti che ha già iniziato ad esportare in Germania.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"