L’EXPO 2020 si terrà a DUBAI. Il Bie (Bureau international des expositions) ha scelto la vincitrice della competizione al terzo giro di votazioni. In finale con Dubai, contro ogni aspettativa, c’era la russa Ekaterinburg. Izmir, che fino a pochi mesi fa era tra le favorite, è stata eliminata al secondo turno.

Nei giorni precedenti la votazione, il ministro dei trasporti Turco Yildirim annunciò che Izmir avrebbe avuto i voti di 60 paesi, mentre il Presidente del Consiglio Enrico Letta dichiarava che l’Italia avrebbe appoggiato Dubai e, probabilmente, non fu il solo paese a cambiare posizione.

Al primo turno, infatti, la città turca ottiene 33 voti, Dubai 77, Ekaterinburg 39 e San Paolo 13. Il Brasile, quindi è il primo concorrente ad uscire dalle selezioni. Ma da subito appare evidente che i delegati abbiano maggiore simpatia per la città degli Emirati. Conferma che avviene al secondo turno, dove Dubai raccoglie 87 voti (+10), Ekaterinburg 41 (+2) e Izmir 36 (+3). A un primo sguardo sembra che i voti di San Paolo siano stati ridistribuiti tra Dubai e Izmir. Appare inoltre evidente che 2 delegati non hanno espresso preferenze al primo turno, riservandosi il diritto di farlo nella seconda votazione a favore di Ekaterinburg.

Il Processo di Votazione passo passo

Il processo di votazione prevede che ciascuno dei 167 paesi del BIE esprima un voto ciascuno. Sono previsti 3 turni di votazione. Per risultare vincitore, in quel turno si deve ottenere la maggioranza dei 2/3 dei votanti. Qualora non si raggiunga, alla fine di ciascun turno il candidato con minori voti è eliminato. Ecco cosa è successo in sintesi per ciascun turno secondo l’elaborazione fatta a partire dai dati ufficiali:

TURNO 1 Voti disponibili Voti ricevuti Voti espressi Voti non espressi
UAE 167 77 162 5
TURKEY 33
RUSSIA 39
BRAZIL 13

Al primo turno, come detto, Dubai stacca tutti. Russia è avanti di 6 voti su Turchia.

TURNO 2 Voti disponibili Voti ricevuti Voti espressi Voti non espressi
UAE 167 87 164 3
TURKEY 36
RUSSIA 41
BRAZIL 0

Al termine del secondo turno, al bacino dei voti, si aggiungono due paesi. La maggioranza dei 2/3 necessaria per vincere è di 109 voti. UAE, come detto cresce di 10 preferenze. La Turchia aggiunge 3 voti ai precedenti e le 2 nuove preferenze sembrano essere entrate in gioco a favore della Russia. Anche senza le due preferenze aggiuntive, Izmir comunque sarebbe stata eliminata.

TURNO 3 Voti disponibili Voti ricevuti Voti espressi Voti non espressi
UAE 167 116 163 4
RUSSIA 47
TURKEY 0
BRAZIL 0

Al terzo turno la soglia è di 108. 6 voti che precedentemente appartenevano alla Turchia, sono andati alla Russia. Dei rimanenti 30, 1 non ha espresso alcuna preferenza (facendo scendere il numero di voti espressi a 163) e i rimanenti 29 sono andati alla UAE.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"