cremonafiere-smirne-02

Sono oltre 20 le aziende e le Istituzioni turche del settore latterio-caseario che hanno partecipato alla presentazione organizzata da CremonaFiere  in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana di Smirne che si è tenuta lo scorso 28 maggio, a Smirne.

“La presentazione è stata organizzata anche per venire incontro all’esigenza manifestata dagli espositori delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona di aprirsi verso mercati in crescita e dal forte potenziale”, ha spiegato Massimo De Bellis, responsabile marketing e vendite di Cremonafiere.

Come mostrano i dati, la produzione di latte in Turchia è aumentata dal 107% negli ultimi 10 anni ed il comparto si basa su 1 milione di piccoli allevamenti che stanno rapidamente ampliandosi. Una delle ragioni di questa crescita è certamente da ricercare nel via libera alle esportazioni dei prodotti lattiero-caseari verso i Paesi dell’UE che la Turchia ha ottenuto nel 2013. Inoltre, la Turchia ha una grande tradizione casearia, con oltre 200 formaggi prodotti, oltre al forte consumo di ayran, la bevanda a base di yogurt tipica del Paese.

Il secondo appuntamento di questa missione di Cremonafiere è stato dedicato alla musica con la presentazione di Mondomusica e Piano Experience (in programma dal 25 al 27 settembre presso CremonaFiere) alla Direttrice del Conservatorio di Dokuz Eylül, Seniz Duru.

Dall’incontro è emerso un reciproco interesse di collaborazione: da un lato sulla necessità espressa dalla direttrice del conservatorio nel rinnovare la dotazione di strumenti ad arco e dei pianoforti, dall’altro nella valutazione di una eventuale partecipazione e collaborazione del Conservatorio alle prossime edizioni di Mondomusica e Piano Experience con la creazione di eventi ad-hoc.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"