Si sa, il rispetto dell’ambiente passa anche attraverso la cultura del riciclo dei rifiuti, molti dei quali, come le pile e le batterie richiedono un trattamento speciale nello smaltimento.

smaltimento pile

Ecco che il Comune Metropolitano di Izmir in collaborazione con l’Associazione degli Importatori (İthalatçıları Derneği) ha organizzato il Premio Raccola delle Pile Usate (Atık Pil Toplama), giunto alla sua diciassetesima edizione e che quest’anno ha toccato il record di 33,6 tonnellate di pile raccolte da laptop, macchine fografiche, biciclette, ebook reader, tablet, cellularii, macchine da caffè e da te e tutti gli apparecchi alimentati a batteria. 

Con lo scopo di sensibilizzare l’intera società civile, sono stati assegnati premi ai primi tre classificati di ciascuna delle sette categorie previste: Adulti, Giovani, Bambini, Scuole, Istituzioni e Organizzazioni della Società Civile, Asili  e Quartieri. 

Classifica Premio Raccolta Pile Usate - IZMIR BUYUKSEHIR
Dati: Izmir BuyukSehir
Elaborazione: Il Nuovo Levantino

Interessante notare come il primo classificato nella categoria Adulti abbia raccolto solo duecento chilogrammi in meno rispetto al primo classificato della categoria Istituzioni e Organizzazioni della Società Civile e come il primo classificato della categoria Scuole da solo abbia raccolto quasi il triplo delle Organizzazioni ed il doppio degli Asili. Un altro aspetto interessante, infine, è come il primo classificato della categoria bambini abbia una raccolta superiore al primo della categoria Quartieri. Appare comunque chiaro che sul lato degli individui ci sia una maggiore sensibilità rispetto alla raccolta collettiva, con l’eccezione delle scuole. E probabilmente non è un caso che proprio nelle scuole vi sia in assoluto la maggiore raccolta; segno che con ogni probabilità viene trasferita allo studente la sensibilità nel riciclo del rifiuto pericoloso.

I dati delle raccolte effettuate nelle edizioni precedenti dal 2007 ad oggi, al di là dei volumi specifici, indicano un crescente interesse verso il tema del riciclo: 8 tonnellate (2007); 8,6 tonnellate (2008); 13,4 tonnellate (2009); 21,1 tonnellate (2010); 25 tonnellate (2011); 27,6 tonnellate (2012); 29,1 tonnellate (2013).

Ancora oggi, tuttavia, la raccolta differenziata non è largamente adottata. Fatta eccezione per uffici pubblici e alcuni luoghi pubblici come gli aeroporti e le stazioni della metropolitana, la gestione differenziata del rifiuto è quasi del tutto assente. C’è da sperare che iniziative come questa siano il segnale di una crescente attenzione al tema e che presto si adotti una politica non solo per la gestione ma anche per la riduzione della produzione di rifiuti.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"