allerta-attentati-trasporti

Le Autorità di sicurezza turche hanno diffuso un’allerta per possibili attentati, soprattutto alle reti di trasporto pubblico e aereo, nelle province di Ankara, Istanbul, Izmir, Gaziantep e Antalya.

Per tali motivi, è stato stabilito il divieto di organizzare manifestazioni non autorizzate nella capitale Ankara ed a Gaziantep, fino al 30 novembre 2016, a titolo di misura precauzionale.

L’allerta attentati, secondo quanto riportato dal quotidiano Ege Haber, ha portato il Governatore della provincia di Izmir a rivedere il protocollo della manifestazione prevista in occasione della Festa della Repubblica il prossimo 29 Ottobre che, come di consuetudine, prevedeva la parata di mezzi militari. Quest’anno, riporta il quotidiano, la manifestazione avrà solamente una sfilata a piedi.

Per quanto riguarda le misure di sicurezza da adottare in questo periodo, rimane valido quanto già scritto in occasione della dichiarazione sullo stato di emergenza (leggi: “Stato di emergenza Turchia, 6 consigli per gli italiani”):

  1. Spostarsi sempre avendo con sè un documento di identità e il permesso di soggiorno/lavoro
  2. Tenersi informati attraverso organi di stampa internazionale e locali
  3. Tenersi aggiornati attraverso i canali istituzionali
  4. Segnalare la vostra presenza in Turchia
  5. Registrare sul cellulare i numeri di emergenza
  6. Evitare luoghi affollati

Rispondi