XVI Settimana della Lingua Italiana nel Mondo.
XVI Settimana della Lingua Italiana nel Mondo.

Inaugurata ieri ad Ankara la XVI Settimana della lingua Italiana nel Mondo che, fino al 23 Ottobre, sarà protagonista con eventi ed attività sul tema: “L’Italiano e la creatività: marchi e costumi, moda e design”.

L’Ambasciata italiana, in collaborazione con l’Ambasciata della Confederazione Svizzera, l’Università di Ankara, l’Università Bilkent, l’Università Baskent, l’Università Gazi e il museo del Marchio italiano (MUMIT), ha organizzato una serie di manifestazioni per promuovere l’italiano come grande lingua di cultura classica e contemporanea.

Durante l’evento di inaugurazione l’Ambasciatore d’Italia in Turchia, Luigi Mattiolo, ha sottolineato come “Innovazione e fedeltà alle proprie tradizioni sono il modo migliore per salvaguardare il made in Italy“. Made in Italy che oggi vale in Turchia 9,9 miliardi di euro e che, proprio dalla tradizione culturale, artigianale e industriale trae la sua forza.

Il programma prevede un ricco calendario di eventi culturali dedicati alle manifestazioni della creatività italiana nei diversi settori: si spazierà dalle conferenze dei designer Giulio Cappellini e dell’architetto Fabio Reinhart a seminari sulla letteratura e la lingua italiana, dalla presentazione della mostra sull’evoluzione di alcuni marchi tratti dalla collezione del Museo dei Marchi italiani (MUMIT) alla proiezione di film e documentari di nuovi registi italiani.

Sarà inoltre dato spazio alla creatività in cucina con il workshop dello chef Daniel Evangelista. Come di consueto, la settimana ospiterà un grande appuntamento musicale, con il concerto della mezzo soprano Chiara Mainese e del Baritono Berkan Akinci, accompagnati dall’Orkestra Akademik Baskent diretta dal Maestro Orhun Orhon.

Intanto questa sera a Izmir, presso il centro culturale Sabancı di Konak, verrà inaugurata la mostra “50+ !” (leggi: “Il Made in Italy in mostra a Izmir“), organizzata dal Consolato d’Italia a Izmir in collaborazione con l’Università Dokuz Eylüz e dedicata ai simboli che hanno definito il successo del design Italiano. La mostra sarà visitabile per tutta la Settimana della Lingua Italiana, sino al 23 Ottobre.

Rispondi