Aggiornamento: a causa di un errore nella aggregazione dei dati sulla incidenza delle donne iscritte AIRE, il post è stato aggiornato con le informazioni corrette.

Sono 3921 gli Italiani in Turchia che nel 2012 erano iscritti all’Anagrafe degli Italiani all’Estero, di cui 1972 uomini e 1949 donne per un incremento del +3,9% rispetto al 2011 e +8% confrontando il numero di registrati del 2010. E’ quanto emerge dall’analisi dei dati rilasciati dal servizio InfoAire istituito presso il Ministero dell’Interno.

Secondo il regolamento AIRE (vedi: Guida per gli Italiani All’Estero), iscriversi all’AIRE è un obbligo quando: si è cittadini italiani e si intende spostare la propria residenza all’estero per un periodo superiore ai dodici mesi; si è cittadini italiani nati all’estero e da sempre residenti al di fuori del territorio italiano; si acquisisce la cittadinanza italiana all’estero. Pertanto, nella lettura dei dati, va considerato che le iscrizioni includono:

  • Italiani che hanno trasferito la residenza
  • figli di Italiani che vinono in Turchia
  • Turchi che hanno acquisito cittadinanza Italiana
ISCRITTI AIRE TURCHIA 2010-2012
ISCRITTI AIRE TURCHIA 2010-2012

ITALIANI IN TURCHIA: DISTRIBUZIONE PER TERRITORIO

La Distribuzione territoriale è fatta sulla base delle circoscrizioni consolari di riferimento. In Turchia vi sono tre circoscrizioni: Ambasciata Generale ad ANKARA; Consolato Generale d’Italia ISTANBUL; Consolato d’Italia a IZMIR.

A registrare il maggior numero di iscrizioni è, come facile immaginare, Istanbul che nel 2012 contava 2624 iscritti, mettendo a segno un +9% rispetto al 2010. Relativamente alla composizione, gli iscritti di sesso maschile sono 1325 mentre sono 1299 le donne con un incremento rispettivamente del +9% e del +8% rispetto a due anni prima.

La capitale Ankara, invece, conta il minor numero di iscrizioni del Paese. Nel 2012, infatti, la città sede dell’Ambasciata ha dichiarato un totale di 206 iscritti, di cui 110 uomini e 96 donne. Rispetto al 2010 è anche la città con il più basso tasso di crescita delle iscrizioni, registrando un +6% sul totale.

ISCRITTI AIRE IZMIR (2010-2012) Distribuzione per genere
ISCRITTI AIRE IZMIR (2010-2012) -Distribuzione per genere

Relativamente ad Izmir, nello stesso anno il numero degli iscritti AIRE ha raggiunto quota 1091 pari a un +8% rispetto al 2010, confermandosi in linea con il trend nazionale: le donne sono 554, pari al 50.7% del totale, mentre gli iscritti di sesso maschile sono leggermente inferiori attestandosi a 537 unità.

NEL 2012 LE DONNE NON SONO IN MAGGIORANZA

Comparando il dato aggregato a livello di Paese, il 2012 ha segnato il superamento delle donne iscritte AIRE rispetto agli uomini. Infatti, nell’anno di riferimento, le donne rappresentano il 50,3% del totale degli iscritti. Il sorpasso è stato determinato dall’incremento sostanziale delle iscritte nella circoscrizione di Ankara che, come evidenziato, sono passate dal rappresentare il 44,7% nel 2011 al 46,6% nel 2012.

[ERRATA CORRİGE] Comparando il dato aggregato a livello di Paese, il 2012 ha segnato il superamento degli uomini iscritti AIRE alle donne. Infatti, nell’anno di riferimento, gli uomini rappresentano il 50,3% del totale degli iscritti mentre le donne il 49,7%.

Turchia: Incidenza donne su Iscritti AIRE (2010-2012)
Turchia: Incidenza donne su Iscritti AIRE (2010-2012)

Izmir resta la città femminile per eccellenza. Sebbene la percentuale di donne iscritte AIRE sia scesa dal 52,6% del 2010 al 50,8% del 2012, la Perla dell’Egeo si posiziona sopra la media del paese. Il calo, comunque, sembra essere determinato maggiormente dal numero di nuovi iscritti maschili, aumentati del +12% rispetto al 2010 contro il +4,3% di quello femminile nello stesso arco temporale.

Se Istanbul si è sempre mantenuto nella media nazionale nel 2010 e nel 2011, mantenendo uno stesso rappporto tra uomini e donne, nel 2012 registra un lieve calo delle iscritte AIRE (-0,3%) posizionandosi sotto la media nazionale.

 

Rispondi